Il nuovo modello di accesso civico generalizzato - introdotto con il decreto legislativo n. 97 del 2016 - intende la trasparenza “come accessibilità totale dei dati e documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni allo scopo di tutelare i diritti dei cittadini, promuovere la partecipazione degli interessati all’attività amministrativa e favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche” (art. 1 d.lgs. n. 33 del 2013).
ER.GO, che da sempre ispira la propria attività al principio di trasparenza (art. 1 dello Statuto), sia con riferimento ai rapporti con gli studenti destinatari dei suoi interventi sia nelle relazione con i suoi interlocutori istituzionali, con la presente DIRETTIVA ha voluto disciplinare i profili procedurali e organizzativi necessari a garantire completa attuazione al nuovo principio di trasparenza e a promuovere una coerente e uniforme applicazione dei vecchi e nuovi istituti dell’accesso tra tutte le strutture aziendali. Vengono, pertanto, fornite indicazioni in merito alla gestione in entrata di tutte le tipologie di istanze di accesso, all’individuazione degli uffici competenti a decidere sulle diverse richieste, all’istruttoria e alla comunicazione degli esiti al richiedente; viene, inoltre, messa a disposizione una modulistica di base per la presentazione delle richieste di accesso.


Questa pagina ti è stata utile? Se hai dei miglioramenti da proporci, lascia un commento!